Hardware dedicato o software MIDI per fare musica professionale: la guida definitiva

Cosa scegliere: Hardware dedicato o software MIDI?

Quando si vuole fare musica professionalmente una delle prime scelte che ci si trova davanti è quella dell’attrezzatura migliore: software o hardware?
Se può essere semplice confrontare le due tipologie di strumenti usati sulla base del prezzo, con questo approfondimento vogliamo provare a metterle a confronto anche per le prestazioni che possono offrire.

A chi è rivolta questa guida

Se fai musica dal vivo, se fai parte di una band e ti esibisci su un palco in un locale, se fai karaoke in un locale o durante i matrimoni, se sei un dj, ma anche se vuoi far musica live all’aperto, se vuoi suonare basi MIDI File ed MP3, con o senza testo, ci sono alcuni elementi importanti di cui devi tener conto nella tua scelta di apparecchi tecnologici per riprodurre musica.

Hardware per basi musicali, MIDI, mp3

Hardware contro software per basi musicali MIDI o Mp3

Interfaccia ergonomica

Lo strumento più semplice da usare e nel contempo più professionale sarà quello con tasti appositamente studiati, controlli solidi e veloci, che offrono compattezza e praticità operativa.
Il Pc ha tasti efficaci, ma non pensati per questo scopo. I lettori di MIDI file dedicati nascono per fare musica professionale e hanno il valore aggiunto di essere testati da musicisti professionisti, che talvolta suggeriscono le soluzioni migliori, sia per la parte funzionale che ingegneristica.

L’importanza dell’audio e dei suoni

La qualità di un MIDI file è strettamente legata alla qualità del generatore sonoro che viene utilizzato.
Va detto che se suonati con PC, i MIDI file tendono ad avere un livello di qualità estremamente basso, perché i PC normalmente non includono una scheda sonora con suoni MIDI professionali e le uscite audio sono delicate e scomode.
Un lettore professionale di Midi File include al suo interno un expander con suoni campionati ad alto livello, che permettono di riprodurre Midi File con una qualità senza eguali. I suoni campionati sono studiati da musicisti e ingegneri del suono che hanno una esperienza molto approfondita.

Affidabilità

L’affidabilità certamente deriva innanzitutto dalle performance della tecnologia utilizzata e dalle caratteristiche tecniche che questa riesce ad offrire.
Il Pc viene spesso utilizzato come archivio di basi musicali e viene utilizzato con software talvolta poco affidabili. Inoltre all’interno del PC di solito ci sono altri programmi e lo stesso Computer viene usato per mille altre funzioni, che spesso possono andare in conflitto con i programmi musicali.
A condizioni simili di hardware e software, un altro elemento da valutare con estrema cautela è la provenienza dei File che vengono inseriti nell’archivio e suonati dal vivo.
Molto spesso file difettosi possono causare crash del software di funzionamento. In questo caso sia il computer che una workstation hardware possono avere problemi e bloccarsi.
Un reboot di un Pc potrebbe impiegare qualche minuto. E’ sicuramente più rapido il riavvio di un Player MIDI dedicato, anche detto Sequencer.
Il sequencer professionale Merish 4, ad esempio, si riaccende in 60 secondi.
Altro aspetto non da poco è l’assistenza tecnica: quella di di M-Live in caso di guasto software è in grado di riparare la macchina anche a distanza, tramite la teleassistenza.
Solitamente l’assistenza su un Software per PC è praticamente nulla, dato che ogni PC ha una sua configurazione ed è quindi molto difficile risolvere problemi come conflitti di sistemi operativi o driver.

Più strumenti in uno

Per fare musica professionalmente, per esibirsi live, ma anche per fare karaoke, si ha necessità di diverse funzionalità: un expander, una scheda sonora, un mixer, un harmonizer, un multieffetto.
Il PC non nasce per questo scopo quindi questi strumenti vanno integrati, scegliendo le giuste combinazioni per avere un risultato finale efficace.
I lettori MIDI M-Live offrono una tecnologia capace di integrare tante funzionalità diverse in un unico strumento.
Nel Player MIDI ed MP3 Merish 4, ad esempio, è già incluso tutto quello che in un Pc dovrebbe essere aggiunto: expander, scheda sonora, mixer, harmonizer, multieffetto.

Avere uno strumento professionale e dedicato allo scopo

Un PC non è nato per fare musica su un palcoscenico: infatti mancano i tasti principali per fare musica: ovvero play, stop, velocità, tonalità. I connettori sono minuscoli e fragili.
Sul palco servono un controllo rapido, immediato ed un’interfaccia resistente.
Un lettore MIDI come Merish 4 è stato progettato con lo scopo di stare su un palcoscenico e riesce a soddisfare appieno questa esigenza.

Conclusioni

Sono tante ragioni per le quali una macchina dedicata è da ritenersi più adatta per fare musica con professionalità e per soddisfare le funzioni richieste.
Tra gli elementi principali da considerare ci sono senza dubbio la qualità dei suoni e degli effetti e la caratterista dell’hardware di essere “all in one”.
Questo plus permette di avere massima semplicità ed ergonomia sul palco, aspetto indispensabile per una performance di alto livello e senza preoccupazioni.

Se vuoi maggiori informazioni sull’Hardware dedicato per fare musica, scopri i prodotti M-Live

Hardware per fare musica, prodotti M-Live